Google diventa operatore telefonico; oggi l'annuncio ufficiale

Dopo i rumors dei giorni scorsi e le anticipazioni, più o meno velate, dello stesso colosso di Mountain View, durante il recente Mobile World Congress di Barcellona, per bocca di Sundar Pichai, arriva una conferma più che autorevole riguardo l'ingresso di Google nel mondo delle telefonia, come gestore e operatore, da parte dello storico Wall Street Journal.


Negli Stati Uniti Google proporrà un'offerta MVNO che passerà per le reti Sprint e T-Mobile, i quali hanno già imposto dei limiti di traffico, consci che la popolarità e la diffusione sul territorio del marchio di bigG possa ben presto divenire non gestibile.

Google introdurrà una tariffa dinamica per le connessioni internet, sulla base dei reali consumi degli utenti, dando così la possibilità di avere connessioni di tipo flat, ma a prezzi ridotti, simili a quelli delle promozioni a consumo dati.

In primis, la nuova rete sarà attiva (anche in Europa) su smartphone Nexus, dando la possibilità di passare da un operatore all'altro in base alla potenza e alla nitidezza del segnale in arrivo.

Le fonti affidabili di cui sopra, infine, aggiungono che l'annuncio ufficiale dell'ingresso di Google nell'affollato e variegato mondo degli operatori telefonici, potrebbe arrivare nella serata di oggi;
informazioni maggiormente dettagliate, dunque, nelle prossime ore.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License