Google è ufficialmente anche operatore telefonico! Dettagli e video

Come anticipato nelle scorse ore da HTN, in serata Google ha ufficialmente annunciato la nascita di Project Fi, servizio di telefonia sviluppato in collaborazione con operatori telefonici e produttori hardware.

Il colosso del Web specifica che Project Fi non sarà solamente un gestore di reti telefoniche ma consentirà ai propri utenti di sfruttare anche quelle hotspot Wi-Fi; l'innovazione principale presentata è infatti la possibilità di utilizzare con smartphone o tablet la rete più veloce e il segnale più nitido presente nella zona dell'utente, indipendentemente se sia rete telefonica o Wi-Fi, pubblico o privato.
Le chiamate e i messaggi potranno essere effettuati sulla rete Wi-Fi qualora non si abbia a disposizione la rete telefonica e viceversa, oltre a spostare istantaneamente una chiamata da una rete ad un'altra in caso di perdita di connessione o scarso segnale.

L'utente di Project Fi potrà utilizzare il proprio numero telefonico con qualsiasi dispositivo in cui è installato Hangouts, dunque non solo con lo smartphone.

Tutte le trasmissioni dati saranno completamente criptate.

Come detto nel precedente articolo, inizialmente bisognerà possedere un Nexsus 6 per poter attivare il servizio su smartphone, con tariffe base da 20$ mensili con piani personalizzabili in base ai reali consumi che andranno a definire, con riaccrediti da parte dell'operatore corrispondenti al traffico inutilizzato, gli importi dei mesi successivi. Traffico internazionale incluso e identico nelle tariffe a quello del proprio paese in 120 nazioni differenti.
Il servizio prevede inizialmente l'adesione tramite inviti richiedibili registrandosi con un account Google nella pagina dedicata;
previsto inizialmente solo in USA, inserendo CAP italiani nel box di registrazione si viene comunque accettati, quindi l'arrivo anche in Europa non dovrebbe farsi attendere.


Articolo di HTNovo
Creative Commons License