[Soluzione] Mancata notifica Batteria in esaurimento Windows 10

Analizziamo le cause ed applichiamo le soluzioni per il mancato avviso di Windows a collegare il PC alla corrente elettrica.

Jo-Val-[Soluzione]-Mancata-notifica-Batteria-in-esaurimento-Windows-10-HTNovo
Fra i problemi più fastidiosi riscontrati da diversi utenti in Windows 10, ma anche Windows 8/8.1, possessori di dispositivi portatili, vi è sicuramente la mancata notifica di batteria in esaurimento, con conseguente ibernazione improvvisa del PC, nel bel mezzo di una sessione.

Le cause di tale comportamento del Sistema possono essere molteplici, ad iniziare dallo stato di usura della batteria, dalla temperatura del PC, dall'utilizzo di software inquinanti il Sistema, Driver obsoleti o non corretti ecc.


Analizzando le cause che ho appena elencato, l'apparizione della notifica che invita a collegare il dispositivo ad una presa di corrente dovrebbe regolarmente comparire, al raggiungimento della percentuale di carica residua stabilita, anche se l'accessorio ha un'usura importante (mantiene per meno tempo la carica, ma cosa c'entra con Windows che deve avvisarmi che non ne ha più e non lo fa?), o se le temperature esterne ed interne al device sono esageratamente alte e le ventole girano con frequenze più alte (stessa considerazione precedente).

Riguardo software dannosi per il corretto funzionamento del Sistema e Driver non corretti, do per scontato che i lettori di HTNovo, sapendo come la penso, abbiano provveduto a non utilizzarli e a lasciar installare i "piloti" idonei a Windows.

Dunque, perché Windows 10 non mi notifica che la mia Batteria ha bisogno di essere messa in carica?

Beh, mettiamo che tu non sia un frequentatore di queste pagine;
per prima cosa ti invito a verificare che il tuo Windows 10 (8/8.1) rispetti le condizioni fondamentali per un utilizzo pienamente efficiente ed ottimale, leggendo i consigli contenuti nella Guida - Come ottimizzare il PC - seguendo tutte le procedure per l'ottimizzazione.

Al termine, torna su questo Articolo ed unisciti agli altri per risolvere il problema/fastidio della mancata notifica di Batteria in esaurimento del tuo Windows 10.

Operazioni preliminari

Prima di tutto, avete controllato le varie impostazioni per il risparmio energetico, vero?
Ricordiamo dove trovarle:
Destro su Start > Pannello di controllo > Opzioni risparmio energia
Di fianco l'indicazione della vostra configurazione, cliccate su Modifica impostazioni combinazione, quindi su Cambia impostazioni avanzate risparmio di energia.

Scorrete in basso, sino alla voce Batteria.

[Soluzione] Mancata notifica Batteria in esaurimento Windows 10-HTNovo

Espandete le varie voci e controllate che tutti i valori siano impostati correttamente;
In particolare, verificate che la voce Livello di batteria in esaurimento, cliccando sull'icona con il segno +, abbia una percentuale congrua (a batteria/a corrente elettrica) e, ovviamente, che la voce Notifica di batteria in esaurimento risulti Attivata.

Verificate anche le percentuali delle altre voci e, se notate qualcosa che può sembrarvi anomalo o che non vi risulta che abbiate modificato in passato, ristabilite le condizioni originali, cliccando su Ripristina combinazione predefinita, per poi riconfigurare, eventualmente, ciò che volete, come preferite.


Soluzione alla mancata notifica di Batteria in esaurimento

A questo punto, possiamo esaminare la reale causa della mancata notifica Batteria in esaurimento in Windows 10: l'errata calibrazione della batteria stessa.

Con l'andare del tempo, le moderne batterie al litio dei nostri PC, oltre ad usurarsi, inevitabilmente, subiscono un progressivo processo di decalibrazione che porta Windows ad avere informazioni errate, pescate dai Driver, sull'effettiva durata e carica residua a disposizione, quando stacchiamo i dispositivi dalla corrente elettrica.

Questo è il motivo per cui la notifica non arriva.

La batteria non arriva mai al 10% o alla percentuale che avete impostato nella sezione di impostazioni avanzate che abbiamo esaminato poco sopra, perché si esaurisce prima, anche se, in realtà, si esaurisce dopo, ma Windows non se ne accorge, visto che quando il PC si iberna o si spegne/sospende, a seconda sempre delle impostazioni che avete scelto (l'ibernazione è quella di default), la carica residua risulta essere ancora del 30 o del 50%, a causa della calibrazione sballata della batteria.

Dunque, Ricalibrare correttamente e il più precisamente possibile la Batteria del vostro portatile è la Soluzione.

Lasciate stare i vari software che promettono miracoli, calibrazioni e/o rigenerazioni grazie al loro utilizzo.
Le batterie non si rigenerano, mai.
Per calibrare o ricalibrare la batteria di un PC portatile c'è un unico metodo, semplice, sicuro e veloce.
Dovete far scaricare completamente il PC in Modalità provvisoria, dopo una ricarica completa da effettuarsi a PC spento (arrestato, non ibernato), disattivando, temporaneamente (lo riattiverete al termine), l'Avvio rapido, in modo da scaricare completamente la RAM.

Per disattivare l'Avvio rapido, recatevi in Start > Pannello di controllo > Opzioni risparmio energia > Specifica comportamento pulsanti di alimentazione > Modifica le impostazioni attualmente non disponibili; togliete, in basso, la spunta sulla voce Attiva avvio rapido e cliccate su Salva cambiamenti.

A questo punto, indipendentemente dal livello di carica, arrestate il Notebook ed allacciatelo alla corrente elettrica, sino a quando il Led specifico indica la carica completa.
Completata la carica, accendete il PC e procedete ad entrare in Modalità provvisoria (non staccate ancora il device dalla corrente).

Per accedere alla Modalità provvisoria in Windows 10 recatevi in Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Ripristino > Avvio avanzato > Riavvia ora.
Attendete qualche secondo e, al riavvio, cliccate su Risoluzione dei problemi > Opzioni avanzate > Impostazioni di avvio > Riavvia.

Al nuovo riavvio, premete il tasto numerico 4 o f4 (indipendentemente).

Il PC entrerà in Modalità provvisoria, dopo la comparsa, per qualche secondo, del Logo del produttore.

Appena sarete in Modalità provvisoria, scollegate il PC dalla corrente elettrica e non toccate nulla.

Andate a farvi un giro e, al ritorno, riallacciate il PC alla presa solamente quando avrà esaurito completamente la carica della batteria, con conseguente spegnimento automatico.

Tornate pure a caricare, riaccendere e riutilizzare, tranquillamente, il vostro portatile, attendendo la notifica di Batteria in esaurimento di Windows 10, che, d'ora in poi, non mancherà di avvisarvi di mettere in carica il PC quando la batteria ha bisogno di alimentarsi.

Per affinare ulteriormente la procedura di ricalibrazione della batteria, potete ripetere la procedura una seconda volta, non necessariamente subito dopo la prima, ma anche dopo qualche giorno.
Procedura di calibrazione che, infine, in caso di batterie molto usurate, andrebbe ripetuta di tanto in tanto, sopratutto dopo Upgrade del Sistema operativo (ogni 6 mesi, in Windows 10).
Articolo di HTNovo
Creative Commons License