Windows 10 si aggiorna e arriva alla Build 14393.479

Aggiornamento cumulativo di fine anno per la versione stabile di Windows 10 Desktop/Tablet con diversi miglioramenti e bug-fix.

Windows 10 si aggiorna e arriva alla Build 14393.479 HTNovo
Arriva, insolitamente, di Venerdì, l'aggiornamento cumulativo di Dicembre per Windows 10 Versione 1607, con qualche giorno di anticipo, rispetto al consueto Patch Tuesday, previsto per Martedì della prossima settimana, con i consueti strumenti mensili per la Sicurezza del sistema.

Windows 10 si aggiorna e arriva alla Build 14393.479 HTNovo 2
Come già successo negli ultimi mesi, dunque, l'Update odierno potrebbe non essere l'unico di questo Dicembre, ma solo preparatorio in vista di una più corposa nuova Build, disponibile entro la fine dell'anno.

Questo il Changelog dell'Aggiornamento Cumulativo KB3201845 che porta Windows 10 stabile alla Build 14393.479, non particolarmente ricco, a testimonianza di quanto appena sostenuto:

  • Migliorata l'affidabilità di gestione dei dispositivi mobili (MDM) disenrollment, Distributed Component Object Model (DCOM), Peripheral Component Interface e PowerShell.
  • Problema affrontato che provoca un eccessivo consumo della batteria, se si dispone di un Chinese Input Method Editor installato e utilizza Windows Hello per effettuare il login.
  • Problema affrontato con il drag and drop OLE che impedisce agli utenti di scaricare una raccolta documenti di SharePoint come file. 
  • Problema affrontato con i dispositivi multimediali Super Floppy-formattati che non sono riconosciuti da Windows 10 Anniversary Update o accessibile in Esplora risorse. 
  • Risolto il problema che induceva il client di System Center Configuration Manager (SCCM) a fallire l'installazione quando un dispositivo viene nuovamente ripreso con la sequenza di attività SCCM.
  • Risolto il problema che causava la perdita di informazioni opzionali sullo stato dei componenti (OC), tra cui tutte le macchine virtuali Hyper-V, dopo l'aggiornamento. 
  • Affrontato il problema di Windows Explorer nel visualizzare informazioni in contrasto con ciò che è memorizzato sul disco floppy.
  • Risolto il problema con alcuni dei comandi, come DIR e NET USE, dopo il collegamento a / DVD-CD ospitato condiviso con nessun supporto inserito.
  • Problema affrontato in cui i clienti non possono usare la cache di directory di dimensioni superiori a 64 KB. 
  • Problema affrontato di Windows Explorer che a volte non richiede le credenziali quando un utente accede utilizzando un account Microsoft. 
  • Ulteriori problemi affrontati con la compatibilità delle applicazioni e di Internet Explorer
Come sempre, per non attendere ed installare subito la nuova Build 14393.479 sul vostro PC Windows 10: Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Verifica disponibilità aggiornamenti.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License