Facebook inizia il roll-out per le allerte contro le Fake News

Il Social di Zuckerberg inizia ad introdurre strumenti concreti per contrastare la divulgazione di notizie false sulla propria piattaforma.

Facebook-roll-out-no-Fake-News
Diversi iscritti di Facebook hanno iniziato a vedere la comparsa di uno strumento di fact-checking di terze parti, integrato nei Post del Social, che avvisa di una pubblicazione 'contestata' nel momento in cui ci si appresta a condividerla a propria volta.
L'esempio di Notizia falsa, pubblicata e diffusa ampiamente su Facebook, riguarda un Post del Blog Newport Buzz che parla della deportazione di migliaia di irlandesi, 'commercializzati' come schiavi, in terra statunitense.

Cercando di condividere il Post in questione, compare un avviso in rosso con tanto di triangolo e segno di pericolo che indica una contestazione della notizia avanzata da altri organi, con l'indicazione anche degli autori della segnalazione.

Gli utenti possono, comunque, continuare nella condivisione ma saranno ulteriormente avvisati da un secondo pop-out atto a ribadire che il contenuto della notizia è stato contestato e vedranno il medesimo trattamento se si proverà a condividere dal proprio profilo il Post pubblicato.

Facebook-no-Fake-News
Visto che i Post pubblici di Facebook sono anche indicizzati dai motori di ricerca del Web, la via intrapresa da Zuckerberg e soci per rendere più pulita la piattaforma credo sia corretta e doverosa nei confronti di tutti gli utenti della rete e non solo degli iscritti del social e le misure adottate credo possano avere una valenza importante per contrastare il fastidioso fenomeno delle Fake News.

Via: The Guardian
Articolo di HTNovo
Creative Commons License
Jo Val - Microsoft® Community Moderator and Wiki Author.