Microsoft fa il punto sulla prima fase del rollout di Creators Update

Dettagli aggiuntivi del colosso di Redmond sui criteri adottati per la distribuzione pubblica del nuovo Grande aggiornamento di Windows 10.

Punto-Microsoft-Creators-Update
Dopo due settimane dall'inizio ufficiale delle distribuzione pubblica del terzo Major Update di Windows 10, Microsoft analizza la prima fase del rollout, illustrando i criteri adottati dall'azienda per il rilascio graduale della nuova versione del Sistema a dispositivi Desktop e Tablet.

Blocchi disponibilità Aggiornamento

Per non ripetere gli errori di valutazione commessi in occasione del rilascio di Anniversary Update, che costrinsero gli ingegneri di Redmond a programmare e rendere disponibili strumenti per la risoluzione dei problemi post-aggiornamento, appositamente studiati al fine di eliminare incompatibilità con i nuovi file, diffuse su molti modelli, Microsoft sta applicando blocchi 'dinamici', tipici del Programma Insider, anche dopo l'11 Aprile e anche per il canale stabile, con l'intenzione di mantenerli sino al completamento della distribuzione di Creators Update.
In pratica, se uno specifico dispositivo era ritenuto idoneo ad eseguire la versione 1703 di Windows 10, prima o subito dopo il rilascio dell'Update, ma, successivamente, riceve un numero sufficiente di segnalazioni per malfunzionamenti, tramite l'Hub Feedback o gli altri strumenti a disposizione di utenti ed azienda per il rilevamento delle prestazioni, diventa soggetto al blocco dell'aggiornamento e non sarà ritenuto idoneo a ricevere l'ultima versione pubblica del Sistema, via Windows Update, sino alla risoluzione del o dei problemi riscontrati, con l'invio, per esempio, da parte dei Produttori OEM, di driver aggiornati, idonei al corretto funzionamento della nuova struttura di Windows 10.

Dichiarandosi entusiasta per i numerosi commenti positivi sulle nuove funzionalità introdotte da Creators Update, Microsoft sottolinea come milioni di dispositivi stiano eseguendo, in maniera ottimale, la nuova Release pubblica di Windows 10 sui propri Pc/Tablet e che è intenzionata a raccogliere dati e segnalazioni per continuare in questa direzione, evitando malumori dei propri clienti ed inefficienze dei propri software, sottolineando come scegliere l'opzione 'Completa', in Feedback e diagnostica, nelle Impostazioni di Privacy, sia di grande aiuto per utenti e sviluppatori, al fine di individuare e correggere tempestivamente difetti di compatibilità.

Ovviamente, i Blocchi diventano nulli utilizzando strumenti diversi da Windows Update, come il Media Creation Tool, per l'installazione della Versione 1703 di Windows 10, con Microsoft che non sconsiglia esplicitamente la soluzione di aggiornamento/installazione manuale, ma che invita ad attendere la naturale disponibilità dei file tramite lo strumento di aggiornamento integrato nel Sistema (Windows Update), soprattutto se non si è certi di riuscire a risolvere in autonomia eventuali problemi su specifici dispositivi.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License
Jo Val - Microsoft® Community Moderator and Wiki Author.