Microsoft ci parla di HoloLens 2.0 | Video

Microsoft svela i dettagli del prossimo visore per la Realtà mista, virtuale e aumentata, HoloLens 2.0, più potente grazie al co-processore per l'Intelligenza Artificiale.

HoloLens-2
Non è un mistero che Microsoft stia lavorando da tempo alla nuova versione più economica di HoloLens; lo avevamo annunciato 8 mesi fa nel Post Il 2017 di Microsoft | Report.

In queste ore, l'azienda di Redmond ha svelato i primi dettagli hardware del nuovo dispositivo per la Realtà Virtuale.

HoloLens 2.0 avrà la seconda versione dell'HPU, con incluso un co-processore per l'Intelligenza Artificiale, capace di implementare nativamente ed in maniera alquanto flessibile Deep Neural Networks, eseguendo resnet18 in tempo reale sul dispositivo.

Hardware autonomo

La novità più importante sarà l'autonomia di esecuzione del nuovo co-processore, staccato dal cloud, senza, cioè, la necessità di inviare campioni all'esterno di ciò che viene analizzato e processato e, quindi, di ciò che l'utente sente e vede, per un risparmio considerevole di tempo e di immediatezza di calcolo e esecuzione.

HPU 2.0 funziona staccato dalla batteria di HoloLens, per un'accuratezza e una precisione di gesture e riconoscimento vocale decisamente superiore.

Le parole di Marc Pollefeys, divisione ricerca HoloLens
Questo è solo un esempio delle nuove funzionalità che stiamo sviluppando per HoloLens e è il tipo di cosa che puoi fare quando hai la volontà e la capacità di investire a lungo termine, come ha fatto Microsoft per tutta la sua storia. E questo è il tipo di pensiero che vi serve se svilupperete dispositivi di realtà miste intelligenti. La realtà mista e l'intelligenza artificiale rappresentano il futuro del calcolo e siamo entusiasti di avanzare in questa frontiera.

Fonte: MSPU 
Articolo di HTNovo
Creative Commons License