Microsoft enfatizza i Desktop virtuali nel giorno del 'No Timeline in Windows 10 FCU'

L'azienda di Redmond torna a parlare di una delle primissime funzionalità introdotte da Windows 10, nel giorno dell'annunciato ritardo della funzionalità Timeline.

Desktop-virtuali
Nella giornata di ieri, tutti abbiamo riportato i tweet del dipendente Microsoft, Joe Belfiore, che annunciavano, con grande sorpresa generale, la mancata implementazione della funzionalità Windows Timeline in Windows 10 Fall Creators Update, presentata nel corso di Build 2017.
Windows Timeline era sicuramente la funzionalità maggiormente attesa dagli utenti per il prossimo Major Update, in arrivo a settembre per gli Insider e ad ottobre per il pubblico, in grado di consentire all'utente di visualizzare ed utilizzare, in e da un'unica schermata, attività ed applicazioni in esecuzione o eseguite di recente, di qualsiasi dispositivo in proprio possesso, con qualsiasi Sistema operativo in uso.

In Windows 10, la Timeline sarà attivata cliccando sull'icona Visualizzazione attività della taskbar, utilizzata, fin dal rilascio del SO, per attivare, mostrare ed utilizzare i Desktop virtuali.

Sarà un caso, ma proprio ieri, sul blog ufficiale, Microsoft ha pubblicato un Post in cui enfatizza l'utilizzo dei Desktop virtuali, fra le primissime novità di Windows 10, presente da sempre nel Sistema operativo.

Nulla di eccezionale: un paio di Gif e di indicazioni su come creare nuovi desktop virtuali, ottimizzare l'utilizzo delle app in desktop diversi, organizzandole al meglio e spostandole dall'uno all'altro.

Desktop-virtuali-app
Come a dire: "Beh, non avete ancora la Timeline, ma questa cosa qua è pur sempre figa e funzionale!".

Peccato che c'è da più di due anni e, rispetto alla Timeline, è davvero poca cosa.

Voi utilizzate i Desktop virtuali in Windows 10?
Articolo di HTNovo
Creative Commons License
Jo Val - Microsoft® Community Moderator and Wiki Author.